Nasce nel lontano 1981...

Nel 1981 nasce l’azienda agricola Pizzolato Settimo & Gino. Inizialmente l’azienda si occupava dell’allevamento del bestiame, della coltivazione e raccolta ortofrutticola, in particolare di kiwi, pesche e fragole.

Ho scelto di affiancare mio padre al timone della nostra azienda agricola nel 1981, incominciando a sperimentare metodi alternativi alla chimica come la lotta integrata e guidata“.

L’uva e il vino sono prodotti d’eccellenza tra tutti quelli agricoli e si dimostrano ben presto i primi a rispondere positivamente ai metodi biologici; nel 1991 i vini prodotti cominciano ad essere controllati e certificati da un organismo di controllo ai sensi del Reg. CEE n. 2092/91; anche le tecniche di vinificazione e di imbottigliamento divengono regolamentate da un nuovo statuto europeo sul vino biologico. La cantina ottiene così la certificazione biologica.

Sono trascorse più di 35 vendemmie..

Lo stesso vino che solitamente io e la mia famiglia bevevamo a tavola, veniva etichettato e spedito in un paese straniero, lontano: si concretizzava così il mio sogno di far assaggiare ad altri il frutto della mia terra.

Sono passati più di trentacinque anni e mi sento come se avessi vissuto altrettante vite; ogni annata, ogni vendemmia è un’avventura a sé, faticosa, unica e indimenticabile.

Più di 35 vendemmie e altrettanti momenti vissuti in famiglia che Settimo ricorda così: “Eravamo in tanti a vendemmiare l’uva, eravamo di famiglia. Era un momento di festa e la fatica non si faceva mai sentire. Attendavamo tutti che nonna Giselda ci portasse la merenda che il più delle volte consisteva in un buon panino e un “goto de quel bon”. Mio papà Gino guidava i cori e quel “Barba”, così tanto nominato, riecheggiava nei campi. Da quel Barba è nato il nome del nostro prestigioso Malanotte DOCG – Il Barbarossa. E poi ricordo come quelle voci e quei rumori che ci accompagnavano durante il giorno, piano piano diminuivano e lasciavano spazio solo al silenzio sicuro dei nostri vigneti”.

Vivi le tappe della nostra storia