Vetro leggero e packaging multiuso: M-USE è la rock star autunno/inverno 2019!

Quando bellezza e arte si incontrano e sposano il tema della sostenibilità ambientale, non possono che nascere progetti entusiasmanti, concreti e attuali..

“Piacere mi chiamo M-USE”

M-Use è l’insieme delle idee, dei pensieri e delle ispirazioni nate osservando il mondo del vino, specialmente quello delle bollicine, volendo regalare ai nostri clienti qualcosa di nuovo in una tipologia di bottiglia spumante, in vetro leggero, dalla produzione sostenibile e diamantata, dove ogni angolo sprigiona un raggio di luce riflessa.


Muse è un nome che racchiude dentro di sé svariati significati: nato dalla straordinaria unione di idee tutte al femminile, identifica, nella bottiglia, sia la musa ispiratrice, donna per eccellenza, sia il MULTI-USO che ne può derivare dopo il suo primo utilizzo.

Il 13 settembre 2019 la nostra conferenza stampa ha illustrato il processo creativo, come è nato il progetto, le particolarità della bottiglia e la combinazione vincente: quella del design e quella del vino. Un oggetto usato solitamente come “contenitore del vino” assume un altro “abito” e un’altra vita. Gli interventi hanno visto protagonisti Sabrina Rodelli, responsabile commerciale dell’azienda, Dina Vecchiato, wine designer, Luciano Setten, architetto e direttore artistico di EDesign Festival e Bjorn Wittmark, senior partner di un’azienda importatrice leader nel mercato svedese. Durante la conferenza, sono stati numerosi gli spunti di riflessione offerti dagli ospiti, uno dei quali ci è stato offerto dalla nostra commerciale Sabrina Rodelli che ha spiegato come

L’azienda si sia impegnata in un costante miglioramento del prodotto, potenziando la sua caratteristica biologica e nello stesso tempo ha trasformato la sua veste seguendo i gusti e le tendenze del mercato nella quale veniva proposto. M-use è quindi il risultato di queste attente analisi per dimostrare l’orientamento verso un prodotto sempre più ricercato che va incontro alle nuove esigenze dei mercati ma soprattutto dei consumatori, sempre più attenti alla qualità e alla bellezza della qualità”.

Come riutilizzare M-use

La bottiglia MUSE esce dalla concezione di “ vuoto a perdere” ed inaugura quella di “ vuoto a guadagnare”, in linea con la sensibilità per un futuro sostenibile e green.

Numerosi sono le vie di riutilizzo dopo aver goduto del suo contenuto, proprio perché Muse è una bottiglia di design, che si presta benissimo ad essere inserita nell’oggettistica di casa: può diventare un porta bracciali o gioielli in camera o essere riutilizzata come porta Sali da bagno. Un’idea particolare è quella dell’abat-jour dove i riflessi di luce creeranno un’atmosfera romantica. Un’altra idea originale è quella di creare con la bottiglia un elegante porta candele o semplicemente di utilizzarla come bottiglia dell’acqua in tavola.

Per vedere tutto quello che abbiamo ideato cliccate qui.

Lo spumante Pizzolato Rosè

Il primo vino chiamato a valorizzare la nuova bottiglia M-Use è uno Spumante Rosè Extra Dry, 95% glera e 5% raboso, tra i più venduti nei paesi sostenibili del nord Europa. Per esaltare la forma unica della bottiglia è stato ideato un vestito glamour dal sapore rock e un’etichetta glitter e scintillante che riflette la luce. Ecco ciò che Dina, graphic designer, ci racconta:

Per realizzare M-Use è stato di grande ispirazione, per me donna, il mondo dei profumi e delle loro boccette, molto lavorate e di foggia preziosa per essere loro stesse oggetto di desiderio. Ho lavorato a fondo sull’etichetta per trovare l’impostazione più consona al progetto, attraverso precise analisi e valutazioni che hanno portato alla scelta del GLITTER come supporto per il restyling, materiale indubbiamente insolito per il settore enologico, che rimanda agli anni 80, al mondo delle sfilate e allo sfavillio delle serate mondane. Anche il capsulone in glitter si presenta come assoluta novità. Lo studio sui materiali, sui colori e sulle forme ha portato alla creazione della bottiglia MUSE, una bottiglia/gioiello per dare allo spumante ROSE’ PIZZOLATO un involucro prezioso quanto il contenuto”.

Ora tocca a voi!

Mostrateci i vostri riutilizzi con l’hashtag #MusePizzolato o taggateci con @cantinapizzolato