Oggi una bella notizia è giunta in cantina: i nostri Barbarossa e

Prosecco Pizzolato-Fields hanno vinto due medaglie di bronzo al Decanter World Wine Awards 2017.

Siamo orgogliosi di condividere questa bella notizia con voi!

 

IL NOSTRO PROSECCO PIZZOLATO-FIELDS

La tenuta del nostro Prosecco biologico si trova nella ricca e fiorente campagna del nord di Treviso, ed i vigneti si trovano sulle pianure e sulle colline vicino al fiume PIAVE.
Uve selezionate e vinificate utilizzando il metodo Charmat italiano, con fermentazione a temperatura controllata in acciaio inossidabile e fermentazione secondaria in serbatoi sigillati per 30 giorni. Il prosecco viene poi immediatamente imbottigliato, pronto a essere versato nei calici degli appassionati.

Un Prosecco fresco con un colore paglierino pallido e un aroma di pesche e mela!
Ideale come aperitivo, con snack e primi piatti freddi!

Disponibile in tutti i Whole Foods Market!

IL NOSTRO BARBAROSSA

Il nostro Malanotte DOCG, di cui presentiamo la prima bottiglia durante l’anteprima di ogni anno, è un vino che mi rappresenta e a cui ho dedicato la mia passione. L’appassimento e il lungo affinamento in botti di rovere esaltano tutte le tipicità del nostro Raboso autoctono.

Il Barbarossa è un vino che nasce dal vitigno autoctono di Raboso, un’uva molto profumata e corposa, l’ultima ad essere raccolta nei vigneti Pizzolato. Il Barbarossa, che ha un 30% di uve appassite su cassette di legno, affina 1 anno in botti di rovere e 8 mesi in barriques per poi concludere l’affinamento in bottiglia ed essere versato nei calici degli appassionati dopo almeno 3 anni dalla vendemmia. Un vino dal colore rosso rubino intenso e dai riflessi violacei, che con il passare degli anni tende al granato. Il profumo è quello tipico del Raboso, con sentori speziati che lasciano la scena ai frutti rossi maturi tra cui si riconoscono la marasca e la mora.

 

Gli scorsi anni, il prestigioso Raboso della cantina ha riscontrato un enorme successo sia all’anteprima che in seguito ad essa, ottenendo numerosi riconoscimenti come il premio Milleuno Malanotte (annata 2008), la Gran Menzione al Vinitaly 2013 (annata 2009) e il Bollino Rosso al Merano Wine festival 2014 (annata 2010). Tra le novità c’è sicuramente la Gran Menzione al Vinitaly 2015 (annata 2011) e il diploma di Merito all’Enoconegliano 2016 (annata 2012), la menzione  e l’ingresso nella guida 5 Star wines di Vinitaly 2017 con l’annata 2013 con un punteggio di 90/100.