La strada della sostenibilità d’impresa: il progetto assieme ad Assoindustria Padova -Treviso

 

Abbiamo iniziato il nostro percorso verso la sostenibilità nel 1985, senza la reale consapevolezza di trovarci sulla strada che ci avrebbe condotto a sostenere il corretto sviluppo della nostra azienda nel territorio in cui si trova. Con un piede nel passato e lo sguardo rivolto al futuro, eravamo pronti a cogliere le sfide e a trasformarle in opportunità. L’agricoltura biologica, il risparmio energetico, il welfare territoriale sono stati obiettivi raggiunti con tempo e dedizione ma nei quali abbiamo fin da subito creduto. Una guida attenta, con lo speed control inserito, per creare un valore condiviso che durasse nel tempo e non fosse un fuoco destinato a spegnersi con la velocità di una moda che passa: nessuno nell’85 parlava di sostenibilità, di fronte al bivio tra convenzionale e biologico, tanti imprenditori erano forse troppo concentrati al proprio presente, scegliendo il “tutto e subito”, non curanti degli effetti spesso dannosi che le scelte aziendali possono avere su un’intera rete socio-territoriale.
Prima la strada della sostenibilità era un sentiero sterrato e molte volte difficilmente percorribile. Ora tutto è cambiato. Oggi è un’autostrada a 6 corsie, in perfetto stile americano, lungo la quale si può guidare con guida assistita. Da 3 anni, Assoindustria Treviso riunisce aziende di diversi settori, i più svariati tra loro, e organizza visite e meeting di confronti, certi di come il dialogo tra settori differenti e il confronto tra azioni sostenibili legate a precisi obiettivi possano procurare stimoli e input alle aziende che ascoltano. Ogni azienda apre le porte e senza veli si racconta. L’idea di fondo è di far parlare “quelli che sanno” anzi “quelli che fanno” attingendo dalle esperienze raccontate, dalle conoscenze e dalle idee di sostenibilità che l’azienda vive ogni giorno. Il nostro percorso ci ha portato a visitare falegnamerie, forni, pastifici, acciaierie e altre numerose realtà trevigiane. Da ciascuna esperienza abbiamo imparato molto, riempito il nostro bagaglio e apportato nella nostra azienda migliorie che ci hanno fatto fare qualche gradino in più sulla scala della sostenibilità.  Sì, perché quello che hanno in comune le aziende che partecipano a questo progetto è l’assoluta volontà di essere soggetti proattivi, promotori di innovazioni sociali che speriamo anticipino reali cambiamenti culturali.
La profonda convinzione e l’energia intrapresa in questi progetti aziendali raccontati e condivisi vogliono arrivare il più possibile vicino a quell’immagine di mondo che vorremmo poter lasciare ai nostri figli e al nostro futuro: una strada a senso unico!

Info progetto: Assoindustria Treviso – 0422 2941

 

Rodelli S